Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale, esperto in controllo di gestione e crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

NON SI HA BANCAROTTA FRAUDOLENTA CON MERA MANCANZA DELLE SCRITTURE CONTABILI

Pubblicato il 08 aprile 2021 alle 13.35

La Corte di Cassazione, con la sentenza 7.4.2021 n. 13059, annulla la condanna per bancarotta fraudolenta documentale in un caso in cui era stata accertata la mera mancanza dei libri e delle scritture contabili, ma non l’elemento soggettivo del dolo specifico di recare pregiudizio ai creditori (art. 216 co. 1 lett. b) del RD 267/42). Qualora non sia provato lo scopo dell’occultamento, potrà infatti essere integrato unicamente il delitto di bancarot...

Leggi tutto il post »

LIQUIDAZIONE DEL PATRIMONIO ANCHE PER IL SOCIO ILLIMITATAMENTE RESPONSABILE

Pubblicato il 07 aprile 2021 alle 13.25

Secondo il Trib. Lecco 5.1.2021, la nuova nozione di “consumatore” di cui all’art. 6 co. 2 lett. b) della L. 3/2012 conferma come il socio illimitatamente responsabile di snc, sas o sapa può presentare un “piano del consumatore” per i debiti extrasociali, ma può anche chiedere la liquidazione del patrimonio per fronteggiare il sovraindebitamento personale (Trib. Roma 29.4.2019). L’accesso alle procedure di cui alla L. 3...

Leggi tutto il post »

COMPENSAZIONE ERARIALE NEL FALLIMENTO E NEL CONCORDATO PREVENTIVO

Pubblicato il 29 marzo 2021 alle 16.10

A partire dal 1° gennaio 2011 il legislatore ha introdotto il divieto di compensazione dei crediti erariali in caso di debiti erariali iscritti a ruolo superiori ad € 1.500 per i quali il termine di pagamento è scaduto: in caso di violazione, la normativa prevede una sanzione del 50% delle predette passività nel limite di quanto indebitamente compensato.

In merito alle procedure concorsuali...

Leggi tutto il post »

POSSIBILE OMOLOGA FORZATA DELL'ACCORDO IN CASO DI DINIEGO DELL'ERARIO

Pubblicato il 22 marzo 2021 alle 13.45

Il Tribunale di Forlì 15.3.2021 ha disposto l’omologazione dell’accordo di composizione della crisi, a norma dell’art. 12 co. 3-quater L. 3/2012, nonostante il voto negativo espresso dall’Amministrazione finanziaria, la cui adesione era decisiva, e in ragione della convenienza della proposta rispetto all’alternativa liquidatoria.

Due gli aspetti principali su cui si soffermano i giudici: la...

Leggi tutto il post »

IL RUOLO DELL'ORGANO DI CONTROLLO NEL CODICE DELLA CRISI D'IMPRESA

Pubblicato il 16 marzo 2021 alle 15.10

Il Codice della Crisi d’Impresa prevede delle specifiche responsabilità per gli organi di controllo societari, il revisore contabile e la società di revisione i quali, ai sensi dell’art. 14, co. 1 e 4 del D.Lgs. N. 14/2019, ciascuno nell’ambito delle proprie funzioni, hanno l’obbligo di verificare che l’organo amministrativo valuti costantemente se l’assetto organizzativo dell’impresa è adeguato al fin...

Leggi tutto il post »

LA DEFINIZIONE DI CRISI D'IMPRESA E IL RUOLO DEGLI INDICI DELLA CRISI

Pubblicato il 10 marzo 2021 alle 15.05

Con il nuovo Codice della crisi d’impresa e d’insolvenza il Legislatore ha introdotto dei nuovi obblighi generali rivolti al management aziendale quale:

1) Obbligo di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa;

2) La necessità di rilevare tempestivamente la crisi dell’impresa;

Leggi tutto il post »

NOVITA' SULLA TRANSAZIONE FISCALE NEL CONCORDATO PREVENTIVO E NELL'ACCORDO DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI

Pubblicato il 25 febbraio 2021 alle 14.30

Nella transazione fiscale la normativa prevede – esclusivamente per le aziende che rispettano i requisiti di fallibilità ex art. 1 LF - la possibilità di stralciare debiti erariali e previdenziali senza la necessità di attendere il voto favorevole degli enti gestori dei crediti in quanto è solo il tribunale a dover valutare che la proposta del debitore e il trattamento riservato a fisco e enti previdenziali sia più conveniente di una ...

Leggi tutto il post »

NECESSARIO RIDEFINIRE IL SISTEMA DI ALLERTA DELLA CRISI DI IMPRESA

Pubblicato il 24 febbraio 2021 alle 13.40

Il DLgs. 14/2019 delinea i confini di un early warning system per intercettare una potenziale crisi prima che questa dispieghi i propri effetti.

Da un lato, è attribuita rilevanza ad una serie di indicatori capaci di fornire indizi sulla incapacità dell’impresa di adempiere alle obbligazioni e, dall’altro, rilevano gli indici del CNDCEC, tali da rappresentare, sotto l’aspetto patrimoniale, finanzi...

Leggi tutto il post »

DESISTENZA CON DATA CERTA ANTERIORE AL FALLIMENTO

Pubblicato il 11 febbraio 2021 alle 13.05

Secondo Cass. 1457/2021, l’istanza di fallimento non è una condizione dell’azione che deve persistere fino al passaggio in giudicato della relativa sentenza, ma costituisce un’azione autonoma (introdotta dal creditore o dal P.M.), che - in quanto presupposto legittimante l’apertura della procedura - deve sussistere al momento della pronuncia di fallimento e rispetto a quel frangente deve essere verificata anche nel corso del procediment...

Leggi tutto il post »

CURATORE OBBLIGATO ALLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI A SEGUITO DELL'INVENTARIO

Pubblicato il 04 febbraio 2021 alle 16.45

In ordine alla responsabilità del curatore per i reati ambientali, il Consiglio di Stato 26.1.2021 n. 3 ha sancito il principio secondo il quale ricade sulla curatela l’onere di ripristino e di smaltimento dei rifiuti di cui all’art. 192 del DLgs. 152/2006 e i relativi costi gravano sulla massa fallimentare.

Il curatore non è un avente causa del fallito, ciò che esclude una sua responsabilità,...

Leggi tutto il post »

0