Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale, esperto in controllo di gestione e crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

SENZA DELIBERA SUI COMPENSI E' BANCAROTTA FRAUDOLENTA

Pubblicato il 11 ottobre 2021 alle 13.40

La Corte di Cassazione, nella sentenza 2.9.2021 n. 32732, ha stabilito che, ai fini della corretta qualificazione penale (come bancarotta fraudolenta per distrazione o come bancarotta preferenziale) della condotta dell’amministratore che si appropri di somme della società poi fallita invocandone la natura di compensi, occorre considerare come dal rapporto di “immedesimazione organica” che lo lega alla società non discenda automaticamente...

Leggi tutto il post »

SOVRAINDEBITAMENTO SENZA PRIVILEGIO PROCESSUALE PER IL CREDITO FONDIARIO

Pubblicato il 07 ottobre 2021 alle 13.40

Le procedure di cui alla L. 3/2012 prevedono misure protettive che impongono, a certe condizioni, la sospensione delle procedure esecutive in corso. In tale contesto assume rilevanza la posizione del creditore assistito dal “privilegio fondiario”, che si sostanzia nella possibilità concessa all’Istituto di credito di conseguire il risultato dell’assegnazione anticipata, seppur a titolo provvisorio, della somma ricavata dalla vendita for...

Leggi tutto il post »

CRISI D'IMPRESA, LA CHANCE DI USCITA QUANTIFICATE DAL TEST

Pubblicato il 04 ottobre 2021 alle 13.30

Il decreto dirigenziale, emanato ai sensi dell’art. 3 co. 2 e 4 del DL 118/2021, regola il funzionamento della nuova procedura di composizione negoziata della crisi di cui al DL 118/2021, in vigore dal 15.11.2021.

Il testo è suddiviso in sezioni dedicate al “Test pratico per la verifica della ragionevole perseguibilità del risanamento disponibile”, alla “Check-list - Lista di controllo parti...

Leggi tutto il post »

REVOCATORIA SUL COMPENSO DEL LIQUIDATORE

Pubblicato il 29 settembre 2021 alle 13.10

Cass. 28.9.2021 n. 26244 ha escluso che il compenso del liquidatore di società sia esente da revocatoria (art. 67 lett. a) e f) del RD 267/42).

L’esenzione da revocatoria è giustificabile davanti ad interessi che il legislatore ha ritenuto “superiori” (Cass. nn. 27939/2020 e 4340/2020).

Non può essere invocato, in primo luogo, l’art. 67 co. 3 let...

Leggi tutto il post »

TRANSAZIONI FISCALI, LE ENTRATE CONTESTANO L'OMOLOGAZIONE FORZOSA

Pubblicato il 27 settembre 2021 alle 13.20

In tema di omologazione forzosa della transazione fiscale nell’ambito di un accordo di ristrutturazione, secondo la prassi dell’Agenzia delle Entrate, il Tribunale non avrebbe il potere di disporre il cram down, in quanto più conveniente per l’Erario, ove la proposta sia stata rigettata; inoltre, se all’impresa sono stati contestati atti di frode, ciò comprometterebbe l’attendibilità della proposta.

Leggi tutto il post »

I BENEFICIARI DEI MEZZI DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI

Pubblicato il 14 settembre 2021 alle 16.35

I soggetti beneficari dei mezzi di composizione della crisi sono identificati dall’art. 1 del D.Lgs 14 del 12 gennaio 2019, n. 14 e ss. quali:

• Consumatore.

Il consumatore è definito come la persona fisica che contrae obbligazioni per far fronte ad esigenze personali o familiari o a favore di terzi ma comunque per scopi estranei all’attività imprend...

Leggi tutto il post »

BANCAROTTA PER I COMPENSI DA AMMINISTRATORE SENZA DELIBERA ASSEMBLEARE

Pubblicato il 30 agosto 2021 alle 13.50

In ordine all’indebita apprensione di compensi da parte degli amministratori di società poi fallite, si registrano due differenti soluzioni in seno alla giurisprudenza di legittimità.

Secondo una prima ricostruzione, che fa stretta applicazione delle disposizioni del codice civile sui compensi degli amministratori, integra il delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione la condotta dell’amministrat...

Leggi tutto il post »

TRANSAZIONE OMOLOGATA ANCHE CON IL NO DEL FISCO

Pubblicato il 14 luglio 2021 alle 13.50

Il Tribunale di Roma, con alcuni recenti provvedimenti, ha preso posizione sull’interpretazione degli artt. 180 co. 4 e 182-bis co. 4 del RD 267/42, che attribuiscono, al ricorrere delle condizioni di legge, al tribunale il potere/dovere di omologare le proposte di transazione anche in mancanza di voto (nel concordato) e in mancanza di adesione (nell’accordo di ristrutturazione dei debiti) del fisco e degli enti previdenziali (c.d. cram down).

Leggi tutto il post »

CAUSE DI PRELAZIONE NEL SOVRAINDEBITAMENTO CON DUBBI

Pubblicato il 08 luglio 2021 alle 13.45

L’art. 160 co. 2 del RD 267/42 legittima la falcidia dei creditori privilegiati, disponendo che il trattamento per ciascuna classe non può avere l’effetto di alterare l’ordine delle cause di prelazione (“absolute priority rule”).

Tale disposizione ha due deviazioni: la prima concerne i casi di fabbisogno concordatario garantito da risorse esogene, ove il debitore può decidere l’o...

Leggi tutto il post »

AZIONE DI RESPONSABILITA' OGGETTO DELL'ATTESTAZIONE

Pubblicato il 06 luglio 2021 alle 14.00

Tra i diversi elementi che l’attestatore è chiamato a considerare nell’espressione dei propri giudizi, assumono un peso rilevante le azioni di responsabilità esperibili nei confronti degli organi sociali e di controllo, rispetto alle quali è controverso se il professionista debba valutare - e in che misura - sia la loro concreta possibilità di essere azionate, sia gli eventuali flussi di utilità da queste rinvenibili.

...
Leggi tutto il post »

0