Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale e finanziario, esperto in crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

L'UE METTE IN CAMPO 2000 MILIARDI CONTRO IL COVID-19

Posted on 19 March, 2020 at 20:05

"L'Europa si muove di fronte a una crisi drammatica che stiamo vivendo e ha il dovere di difendere la vita, il lavoro, la stabilità. L'Ue sta reagendo, abbiamo dovuto combattere contro qualche egoismo nazionale ma ora sono chiare le premesse con cui possiamo affrontare questa emergenza. La decisione della scorsa notte della Bce di render disponibili 750 miliardi di euro si aggiunge all'indirizzo del Parlamento Ue, alle misure della Commissione, a quelle degli Stati, alle iniziative che potranno esserci ancora, come quella di mobilitare altri 500 miliardi dal fondo salva-stati, il cosiddetto Mes". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, spiegando che parliamo di un intervento che globalmente va oltre i 2.000 miliardi di euro ed e' la piu' grande dimostrazione di potenza della solidarieta' europea mai vista prima di ora. E' paragonabile a quel piano Marshall che aiuto' tutti i nostri Paesi a uscire dalle rovine della Seconda Guerra mondiale". "Questi soldi ci aiuteranno a limitare gli effetti del Covid-19 e sosteranno la ricerca nell'individuzaione di un vaccino efficace. Saranno risorse utili a proteggere la nostra economia, il nostro modello di protezione sociale, che aiuteranno il lavoro, le imprese e le famiglie a non essere lasciati soli in questa stagione cosi' difficile", ha proseguito Sassoli. Il presidente ha sottolineato che "si tratta di soldi utili alle nostre strutture sanitarie, ai medici, al personale impegnato a salvare le vite di tanti cittadini. L'Unione non puo' consentire che nessuno sia lasciato solo. Anche il Parlamento europeo sta facendo il suo dovere". "Ho voluto fortemente che il Parlamento restasse aperto perche' la democrazia non puo' farsi abbattere dal virus, perche' siamo l'unica istituzione europea votata dai cittadini e vogliamo continuare a rappresentarli e difenderli. Per questo ho deciso di convocare una plenaria straordinaria per giovedi' 26 marzo per approvare le misure di emergenza presentate dalla Commissione europea. Sara' la prima plenaria che votera' anche con un sistema di voto a distanza", ha aggiunto Sassoli


FONTE: ITALIAOGGI



Categories: Tutte le notizie, Economia e imprese


Comments are disabled.