Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale, esperto in controllo di gestione e crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

FINANZIAMENTI AGEVOLATI A TASSO ZERO PER SOCIETA' CON MAGGIORANZA DI GIOVANI E DONNE

Pubblicato il 23 aprile 2021 alle 15.35

Al fine di sostenere l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali, il MISE ha istituito il bando “Nuove imprese a tasso zero” per l’erogazione di finanziamenti agevolati senza interessi rimborsabili in 10 anni, oltre ad un contributo a fondo perduto.

 

BENEFICIARI

 

Sono beneficiari le seguenti imprese:

  • Costituite da non più di 60 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • Costituite in forma societaria. Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento con l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni;
  • La compagine societaria deve essere composta per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni o da donne;
  • Essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese.

 

FINANZIAMENTI AGEVOLATI

 

L’agevolazione presenta una diversa consistenza in base alla tipologia di impresa:

  • Per le imprese costituite da non più di 36 mesi l’agevolazione consiste in un finanziamento a un tasso pari a zero della durata massima di 10 anni (secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate) e un contributo a fondo perduto per un importo non superiore al 20% della spesa ammissibile per opere murarie, macchinari, impianti, attrezzature, programmi informatici, acquisto brevetti.
  • Per le imprese costituite da più di 36 mesi l’agevolazione consiste in un finanziamento a un tasso pari a zero della durata massima di 10 anni (secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate) e un contributo a fondo perduto per un importo non superiore al 15% della spesa ammissibile per macchinari, impianti, attrezzature, programmi informatici, acquisto brevetti.

In merito alle garanzie è previsto quanto segue:

- I finanziamenti non superiori ad € 250.000 non sono assistiti da forme di garanzie;

- I finanziamenti superiori ad € 250.000 devono essere assistiti da privilegio speciale.

Le domande possono essere presentate a partire dal giorno 19 maggio 2021.

 

ATTIVITA’ FINANZIABILI

 

Sono finanziabili i programmi di investimento realizzabili su tutto il territorio nazionale all’interno dei seguenti settori:

> Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione di prodotti agricoli;

> Fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone;

> Commercio di beni e servizi;

> Turismo.

I programmi di investimento devono essere realizzati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione, entro 24 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento, e con massimali variabili in base alla data di costituzione:

  1. Per le imprese costituite da non più di 36 mesi sono ammissibili le spese di importo non superiore ad € 1.500.000 al netto di Iva;
  2. Per le imprese costituite da più di 36 mesi sono ammissibili le spese di importo non superiore ad € 3.000.000 al netto di Iva.

Le spese ammissibili sono le seguenti:

a) Opere murarie e assimilate, comprese quelle riferibili ad opere di ristrutturazione dell’unità produttiva oggetto di intervento, nel limite del 30% dell’investimento;

b) Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica;

c) Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC);

d) Acquisto di brevetti o acquisizione di relative licenze d’uso;

e) Consulenze specialistiche nel limite del 5% dell’investimento;

f) Oneri notarili connessi alla stipula del contratto di finanziamento e oneri connessi alla costituzione della società;

g) Spese circolanti nel limite del 20% dell’investimento quali materie prime, servizi, godimento di beni di terzi (comprese le spese di affitto relative alla sede aziendale, leasing e i costi di affitto relativi a impianti, macchinari e attrezzature necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa).


Dott. Caglieri Simone



Categorie: Tutte le notizie, Finanziamenti


Commenti disabilitati.
0