Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale, esperto in controllo di gestione e crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

PROROGHE IN ARRIVO PER I VERSAMENTI FISCALI

Pubblicato il 09 luglio 2021 alle 07.40

Nuovo calendario per il versamento delle rate derivanti dalla rottamazione ter e dal saldo e stralcio, contributi a fondo perduto estesi alle imprese con ricavi fra dieci e 15 milioni di euro, credito d'imposta per gli affitti allargato, aiuti al settore wedding, feste e cerimonie. Sono solo alcune delle novità al decreto legge sostegni bis (73 del 2021) approvate ieri dalla commissione bilancio della Camera. La commissione lavorerà ancora in questi giorni: si è deciso infatti di far slittare a lunedì l'approdo in aula del provvedimento.

Rottamazione

Via libera dunque al nuovo calendario per il versamento delle rate delle definizioni agevolate rottamazione ter e saldo e stralcio. La nuova griglia di scadenze indica, a seguito del via libera a un emendamento riformulato, il 31 luglio per le rate scadute il 28 febbraio e il 31 marzo 2020; il 31 agosto per le rate scadute il 31 maggio 2020; il 30 settembre per le rate scadute il 31 luglio 2020; il 31 ottobre per le rate scadute il 30 novembre 2020 e il 30 novembre per le rate scadute il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio di quest'anno. Risultava in serata ancora da affinare la proposta che proroga la scadenza dei versamenti Irpef per i soggetti sottoposti agli indicatori di affidabilità fiscale, Isa.

Fondo perduto

I contributi a fondo perduto per gli operatori economici colpiti dall'emergenza epidemiologica da Covid sono estesi anche alle imprese con ricavi fra i 10 e i 15 milioni di euro. Le risorse stanziate sono pari a 529 milioni di euro per il 2021. L'emendamento prevede che per queste imprese il contributo a fondo perduto automatico sia riconosciuto sul 20% della differenza tra l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del 2020 e quello del 2019.

Affitti

Il credito di imposta per gli affitti viene esteso anche alle imprese del commercio al dettaglio (come i centri commerciali) che hanno ricavi superiori ai 15 milioni di euro e hanno subito una flessione di almeno il 30% del fatturato tra aprile 2020/marzo 2021 e aprile 2019/marzo 2020. L'emendamento (prima firmataria la leghista Rebecca Frassini) prevede che il credito d'imposta sia esteso anche ai centri commerciali che non abbiano i requisiti richiesti delle perdite che hanno iniziato l'attività dal 1 gennaio 2019.

Assunzioni Pnrr

Via libera a un emendamento che consente di bandire un concorso per assumere 50 unità con contratto a tempo indeterminato nell'ambito della pianta organica del ministero dell'economia e per arruolare due ulteriori dirigenti alle dirette dipendenze del capo di gabinetto del ministro. Per le 50 unità «da inquadrare nel livello iniziale della terza area del comparto funzioni centrali» per le «esigenze delle strutture del dipartimento della ragioneria generale dello Stato» vengono stanziati 388.412 per l'anno 2021 e oltre 2,3 milioni di euro a partire dal 2022. Mentre per i due ulteriori posti di dirigente alle dipendenze del capo di gabinetto, è autorizzata la spesa di 547.279 euro per l'anno 2021 e di 1,09 milioni per ciascuno degli anni dal 2022 al 2027.

Fibra ottica

Nel rilasciare i permessi di costruzioni di nuovi edifici le amministrazioni devono individuare «in termini preferenziali» le infrastrutture destinate alla «installazione di reti e impianti di comunicazione elettronica in fibra ottica». Lo stabilisce un emendamento che punta, tra l'altro, alla «parità di accesso alle risorse elettroniche» e individua l'obiettivo di «assicurare i collegamenti tra l'ingresso dell'edificio e il più vicino nodo di connessione». La proposta di modifica fa riferimento, in particolare, alla fase amministrativa delle «convenzioni accessorie».

Ammortizzatori

Via libera a misure per i lavoratori del settore aeroportuale. «Al fine di mitigare gli effetti economici sui lavoratori del settore aeroportuale» derivanti dall'emergenza Covid e per «eliminare le disparità di trattamento dei lavoratori dei servizi aeroportuali di terra» sinora esclusi dal fondo istituito con il decreto 17 marzo 2020 numero 18 vengono stanziati 12 milioni di euro per il 2021 per i «trattamenti di integrazione salariale in deroga a questa categoria con il riconoscimento delle spettanze arretrate non erogate per i mesi dal primo marzo 2020 al 31 dicembre 2020». In arrivo poi l'indennità fino a fine anno, in alternativa alla Naspi, per i lavoratori lavoratori marittimi dipendenti di imprese operanti nei porti sardi che hanno cessato di percepire il trattamento straordinario di integrazione salariale nell'anno 2020.

Api e Iva su animali

Una riduzione al 9% dell'Iva sugli animali vivi ceduti per attività venatoria, cioè sulla selvaggina, introdotta con un emendamento ad hoc: previsto un costo di 500 mila euro. Agli imprenditori apistici saranno destinati 5 milioni.

Tamponi gratuiti

«Grazie all'impegno del Movimento Cinque Stelle sono stati approvati due emendamenti al dl sostegni bis che permetteranno, a chi non si è potuto sottoporre al vaccino contro il Covid-19 per motivi di salute, di effettuare gratuitamente i test molecolari e i test antigenici rapidi. Un provvedimento improntato all'equità che non farà gravare sulle famiglie i costi dei test necessari per ottenere la certificazione verde e il certificato Covid digitale Ue». Lo affermano in una nota Gilda Sportiello e Virginia Villani, deputate del Movimento 5 stelle in commissione affari sociali. «Il Fondo per la gratuità dei tamponi avrà una dotazione di 10 milioni di euro per l'anno 2021 ed è rivolto ai cittadini con disabilità o in condizioni di fragilità che non possono effettuare la vaccinazione Covid 19 a causa di patologie ostative certificate».

Wedding

Arrivano 60 mln a fondo perduto per il wedding, le feste e cerimonie, l'intrattenimento e l'horeca (ossia hotel, ristoranti e catering). Entro 30 giorni dalla conversione in legge del decreto, il ministero dello sviluppo economico e il ministero dell'economia e delle finanze approveranno un decreto per fissare la modalità di erogazione del contributo.

Bambini e test Covid

Bambini sotto 6 anni esenti da test Covid. «Con l'emendamento M5s approvato in commissione, i bambini al di sotto dei sei anni potranno viaggiare o partecipare a eventi e cerimonie senza essere sottoposti ai test diagnostici per l'infezione da Covid-19. Un lavoro che il M5s sta portando avanti per garantire che le famiglie in viaggio negli Stati membri dell'Ue restino unite e per sostenere la ripartenza di alcuni settori, come wedding e cerimonie, gravemente penalizzati dalla pandemia». Lo affermano la deputate M5s Francesca Galizia e Angela Ianaro.


FONTE: ITALIAOGGI



Categorie: Tutte le notizie, Area fiscale


Commenti disabilitati.
0