Dott. Caglieri Simone

Consulente aziendale, esperto in controllo di gestione e crisi d'impresa

Rassegna stampa

Rassegna stampa

RITORNA IL CONGEDO COVID PER DIPENDENTI E AUTONOMI

Pubblicato il 26 ottobre 2021 alle 14.10

L’art. 9 del DL 21.10.2021 n. 146, in vigore dal 22.10.2021, ha reintrodotto il congedo COVID-19, il quale è fruibile fino al 31.12.2021 qualora vi sia stata:

- la sospensione dell’attività didattica o educativa in presenza del figlio;

- l’infezione da COVID-19 o la quarantena del figlio disposta dal Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente a seguito di contatto ovunque avvenuto.

Il figlio deve essere convivente e minore di 14 anni; tale limite di età non vale per i figli con disabilità in situazione di gravità accertata ai sensi dell’art. 3 co. 3 della L. 104/92.

I soggetti beneficiari sono i genitori lavoratori:

- dipendenti;

- iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS;

- autonomi iscritti all’INPS,

i quali possono anche domandare la conversione in tale congedo di eventuali periodi di congedo parentale fruiti a decorrere dall’inizio dell’anno scolastico e fino al 22.10.2021.

Per i lavoratori genitori di figli di età compresa fra 14 e 16 anni è stato disposto il diritto di astensione senza diritto alla retribuzione o a indennità né al riconoscimento della contribuzione figurativa; resta fermo il diritto alla conservazione del posto di lavoro e il divieto di licenziamento.


FONTE: EUTEKNE



Categorie: Tutte le notizie, Consulenza del lavoro


Commenti disabilitati.