Rassegna stampa e blog

Rassegna stampa

COME CAMBIA IL LAVORO IN ITALIA: IN 10 ANNI OLTRE 1,7 MILIONI DI OVER 55 IN PIU'

Pubblicato il 09 maggio 2022 alle 09.15

Dati sul lavoro (diffuse da Eurostat) del 2021 secondo cui in Italia hanno lavorato in media 4 milioni 588mila persone tra i 55 e i 64 anni, con un incremento di 1 milione 775mila unità rispetto a 10 anni prima. Grazie alle riforme che hanno aumentato l’età di accesso al pensionamento e all'andamento demografico nel 2021 in Italia lavorava il 53,4% delle persone tra i 55 e i 64 anni, con un aumento di 15,9 punti percentuali. Il dato è ancora più evidente per le donne (+16,1 punti, dal 27,9% al 44%).

 

Secondo Eurostat il tasso di occupazione tra i senior in Italia è cresciuto di 15,9 punti, più della media Ue (15,4 punti, dal 45,1 nel 2011 al 60,5%) anche grazie alle riforme sulle pensioni. Nel 2001, secondo i dati basati sulle regole precedenti, le persone tra i 55 e i 64 anni occupate erano 1,88 milioni, circa 2,7 milioni in meno delle persone con la stessa età nel 2020. Il tasso di occupazione era al 28% ed appena al 16,2% per le donne (10 punti in meno della media Ue).

 


FONTE: IL SOLE 24 ORE



Categorie: Tutte le notizie, Economia e imprese


Commenti disabilitati.