Rassegna stampa e blog

Rassegna stampa

COMPOSIZIONE NEGOZIATA INCOMPATIBILE SOLO CON L'INSOLVENZA IRREVERSIBILE

Pubblicato il 11 maggio 2022 alle 13.40

La normativa (art. 2 del DL 118/2021) prevede l’accesso alla procedura di composizione negoziata all’imprenditore in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario, che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa. Il dubbio in merito all'accesso alla suddetta procedura sorge in caso di impresa in stato di liquidazione, alla quale prova a dare risposta il Trib. di Arezzo 16.4.2022 secondo il quale, sulla base di una lettura non restrittiva della norma, la prospettiva di risanamento può essere valutata sulla base dei margini di trattativa con i creditori. 

In questo quadro, quindi, la composizione negoziale è incompatibile non con la liquidazione in sé, ma con il fatto che ad essa si accompagnino un’insolvenza irreversibile e l’assenza di prospettiva di risanamento.


FONTE: EUTEKNE



Categorie: Tutte le notizie, Crisi d'impresa e procedure concorsuali


Commenti disabilitati.